Cari amici,
sembra che sia da noi che a livello europeo la stretta Covid si stia finalmente allentando.
Le varie  misure intraprese cominciano a fare effetto, i contagi diminuiscono e la gente
ha tanta voglia di vacanze.
Approfittando della situazione positiva vorremmo organizzare la ormai famosa crociera
in Montenegro.
Data indicativa dal 18 al 25 settembre 2021.
Se siete interessati fatecelo sapere, con almeno 5 iscritti si parte.
Termine per l’ iscrizione : giovedì  15 luglio 2021.
Alla stessa data organizzeremo una serata informativa aperta a tutti.
Invieremo a tempo debito una info con alcune novità.
Precisiamo che ogni partecipante è personalmente responsabile del rispetto dei requisiti richiesti
dal paese che visitiamo ( es. vaccinazione, tampone ecc.).
Un augurio a tutti di una meravigliosa estate
Il  comitato CCS
PS. Per info Giulio Tatti  076 366 72 05

La Repubblica del Montenegro è una destinazione perfetta per le vacanze in barca a vela, grazie alla sua costa, il suo mare bellissimo ma soprattutto per i suoi venti favorevoli. Viene chiamato il fiordo più meridionale d’Europa, perché grazie alla sua morfologia, fatta di strette insenature e calette frastagliate dove si insinuano acque cristalline, ricorda quella dei fiordi norvegesi, chiamate Bocche di Cattaro.
Le Bocche di Cattaro nel area Mediterranea rappresentano una delle meraviglie naturali ancora poco sviluppate dal turismo in barca a vela. Grazie alla bellezza del paesaggio e la posizione geografica, al confine fra Oriente e Occidente le Bocche di Cattaro sono forte eredità storica e antropologica. Questo stupendo e lungo fiordo, il può grande del Mediterraneo, penetra per 28 Km l’entroterra e tutto intorno si può godere di un paesaggio spettacolare, in quanto il fiordo è circondato da alte montagne che raggiungono i 1895 metri.
Partendo in barca a vela da nord verso sud, la prima baia che si raggiunge è quella di Igalo, considerato la porta del fiordo, costellata di bar e locali, protagonisti della movida montenegrina. Proseguendo la navigazione all’interno del fiordo, troviamo una baia più ampia quella di Risan, dove sorge la città di Perast, tappa obbligatoria, un vero gioiello densa di palazzi barocchi, è il comune più “veneziano” del fiordo e da cui si possono contemplare in un unico abbraccio la baia di Risan e quella limitrofa di Cattaro.
Un’altra tappa obbligatoria è la visita ai due isolotti, San Giorgio famosa per il monastero benedettino e la Madonna di Scopello, isola artificiale, costruita dai marinai partendo da uno scoglio dove fu rinvenuta l’immagine della Vergine.


Continuando il nostro viaggio in barca a vela, verso sud del Montenegro, c’è la città di Tivat, diventata città dinamica dopo importanti investimenti, come il Porto Montenegro, un lussuoso porto turistico in cui sorgono residenze esclusive e ristoranti e vi è anche la sede di un aereo-porto in cui i charter assicurano voli quotidiani in alta stagione estiva. Le sorprese continuano nella baia di Lustica, dove si scorge una delle più spettacolari spiagge, la Blue Horizon, a semicerchio con sabbia fine e protetta da una fitta pineta.
Lasciandoci le Bocche di Cattaro alle nostre spalle arriviamo a Budva, cittadina più attraente del litorale. È una città dalle mille sorprese divisa da un’antica muraglia, in cui da una parte corre il mare e la movida, con bar, centri commerciali, discoteche e spiagge attrezzate e dall’altra la città antica. A sud di Budava si estende una piccola penisola, un tempo villaggio di pescatori, ora complesso alberghiero di lusso, in cui ospita personaggi del jet-set internazionale, con le più belle spiagge e il mare blu cobalto come quella di Milocer.

Link per l’iscrizione: Iscrizione Crociera Sociale

 

Print Friendly, PDF & Email